I valori

In Tanzania, come in molti Paesi africani, l’abbandono dei minori è un problema grave che coinvolge purtroppo un gran numero di bambini. Per riuscire a risolverlo sarebbero necessari interventi strutturali nell’organizzazione, nella cultura e nell’educazione del Paese, che esulano dalle possibilità di una piccola organizzazione come MCF.

Qualcosa di concreto si può sempre fare. L’idea di fondo è semplice: aiutare tutti in maniera significativa è impossibile, ma concentrarsi su un numero ristretto di bambine e bambini affidati alla struttura dai servizi sociali locali in quanto orfani o con famiglie in difficoltà, permette di dedicare risorse e tempo per dare a questi piccoli una vera possibilità.

Da qui la nascita della casa di Arusha e di MCF: non un orfanatrofio tradizionale, ma una vera e propria casa famiglia dove i bambini ospitati possono crescere sereni, nella loro terra e nella loro cultura, sino a diventare adulti indipendenti e in grado di aiutare il proprio Paese.

MCF continua a seguire la crescita dei bambini anche quando è possibile un loro reinserimento nella famiglia di origine, mantenendo un contatto diretto e costante e, se necessario, provvedendo alle spese scolastiche e sanitarie.